Categories

Latest Posts

Qual è la temperatura giusta del condizionatore di notte?

Qual è la temperatura giusta del condizionatore di notte per evitare di soffrire il caldo o un freddo eccessivo? Rispondere a questa domanda è abbastanza semplice. Vediamo insieme come mettere in pratica tutti gli accorgimenti necessari per dormire in modo confortevole.

La temperatura giusta del condizionatore di notte

La temperatura giusta del condizionatore di notte deve essere tale da permettere agli abitanti della casa di riposare senza tormenti, risvegli frequenti o insonnia.

Il corpo umano, nel momento del riposo notturno, abbassa sensibilmente la propria temperatura. Se da una parte il fresco concilia il sonno, dall’altra non bisogna esagerare! Raffreddore, naso chiuso o muscoli indolenziti il mattino dopo sono le conseguenze spiacevoli e più frequenti di un settaggio del condizionatore troppo basso.

Condizionatore di notte: come fare?

Di seguito elenchiamo i tre passi per regolare la temperatura del condizionatore in modo da passare una notte serena e ristoratrice.

– Sfruttare la modalità notturna, o sleep mode

Controllare se il proprio condizionatore dispone di questa funzionalità e poi sfruttarla è il miglior modo per gestire la temperatura del condizionatore di notte.

Una volta premuto il pulsante apposito – generalmente identificato da un’icona a forma di luna o stelle – potrete dormire tranquillamente. Sarà Il condizionatore a occuparsi di regolare la temperatura e il flusso d’aria per garantirvi un riposo confortevole.

– Accenderlo per un po’ e poi spegnerlo

Un’alternativa al metodo appena menzionato è attivare il condizionatore 1 o 2 ore prima di andare a dormire per raffrescare la camera da letto.

È importante seguire la regola d’oro consigliata dagli esperti: la temperatura può essere inferiore di 5 – 7 ° C rispetto a quella esterna, non di più, altrimenti la salute ne risentirà. Una volta che l’aria è stata raffreddata, il condizionatore può essere spento per evitare bollette salate e colpi di freddo.

– Combinare la potenza di più funzioni

Analizzare le cause del nostro disagio può essere la svolta per utilizzare il condizionatore di notte al meglio e godersi una temperatura ottimale.

Sudiamo molto e boccheggiamo a causa dell’afa? Attiviamo prima il deumidificatore, o modalità Dry,  poi il ventilatore. L’umidità verrà così rimossa dall’aria. 

Se l’aria è afosa e in più fa caldo, ripetiamo la stessa azione ma utilizzando il condizionatore al posto del ventilatore.

Posso usare il condizionatore di notte?

Sì, con le dovute accortezze! I condizionatori sono elettrodomestici importanti per le persone che soffrono il caldo, o che vivono in zone geografiche torride. È altrettanto fondamentale usarli con buon senso per salvaguardare la propria salute, quella degli altri e dell’ambiente! 

Contattaci per informazioni

Air Teamdomotico – Via Fossolo 48/9 – 40139 Bologna – Tel. 051 300429 – Email: mauro@daikinbologna.it